Sta arrivando Windows 2008
pubblicata: mercoledý 24 settembre 2008

Microsoft rinnova la sfida alle piattaforme Unix / Linux in un segmento dove hanno da sempre dominato: quello dei supercomputer. Lo fa con Windows HPC Server 2008, il secondo sistema operativo di BigM espressamente dedicato ai sistemi ad elevate performance, inclusi i cluster di server.
Appena rilasciato nella versione RTM (Release to Manufacturing), Windows HPC Server 2008 è l'erede diretto di Windows Compute Cluster Server (CCS) 2003, un sistema operativo completato nel 2006 e nato da un progetto risalente ai primi anni del 2000. Come si può intuire, il nuovo Windows HPC si basa sul giovane Windows Server 2008, ma a differenza di quest'ultimo è specificamente ottimizzato per girare su sistemi formati da centinaia o migliaia di core e destinati a supportare carichi di lavoro molto elevati: carichi generalmente ben superiori a quelli normalmente gestiti da un server tradizionale.
Windows HPC Server 2008 gira esclusivamente su processori x86 a 64 bit e fornisce strumenti per la gestione dei cluster, networking ad alta velocità, capacità avanzate di ripristino in caso di guasto, job scheduler basato su architettura SOA e supporto ai file-system per cluster di terze parti.