Vendite di Vista peggio del previsto!
pubblicata: luned́ 16 giugno 2008

Che Windows Vista non sia il sistema operativo di maggior successo di Microsoft, lo si era già capito. Ma ora, numeri alla mano, gli analisti statunitensi cominciano a tirare le somme a più di un anno dal lancio sul mercato.
Non si può parlare di un proprio e vero fiasco: Vista ha già venduto milioni di copie in tutto il mondo. A preoccupare maggiormente gli esperti è l'accoglienza, piuttosto tiepida, riservata dall'ambiente aziendale a questo sistema operativo. L’anno scorso, secondo BusinessWeek, il 68 per cento delle aziende stimava di installare Vista sui propri computer entro la fine del 2011: un numero precipitato al 26 per cento un anno dopo, e che pone seri dubbi sulla reale capacità di penetrazione del sistema operativo nel contesto enterprise. I problemi sarebbero sempre gli stessi: Vista è troppo esoso di risorse, imporrebbe un aggiornamento sostanzioso del parco macchine aziendale e dunque il costo per la sua introduzione risulterebbe eccessivo.
Nel frattempo gli analisti finanziari si pongono un serio problema sull'andamento in borsa del titolo Microsoft: se alcuni restano ottimisti, e continuano a suggerire agli investitori di acquistare azioni e prospettano dividendi incoraggianti, altri rivedono al ribasso le stime per il 2008 e il 2009. Solo l'arrivo di Windows 7 potrebbe cambiare le carte in tavola.
E per l'immediato? La soluzione potrebbe essere una massiccia campagna in favore di Vista condotta a mezzo stampa, per mettere in luce le caratteristiche positive del sistema operativo. Ma con Windows 7 alle porte la voglia di Vista potrebbe calare ulteriormente.