ADSL in Italia: la più cara d'Europa
pubblicata: luned́ 28 maggio 2007

Navigare costa caro: navigare in Internet può non essere economico, anche per un popolo di navigatori come quello italiano. È quanto emerge da un'inchiesta condotta da Altroconsumo che ha rilevato come in Italia i contratti di connettività siano i più costosi d’Europa.
Nel nostro Paese la concorrenza continua a essere praticamente assente commenta l'associazione, presentando i risultati di una nuova inchiesta internazionale sulle tariffe ADSL di otto Paesi europei. Oltre al mercato italiano, infatti, Altroconsumo ha analizzato quelli di Belgio, Francia, Germania, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna.
Il mercato italiano risulta ingessato con una concorrenza volente o nolente allineata ai prezzi stabiliti da Telecom Italia.
Per un uso elevato della Rete (5 ore al giorno di connessione, 150 al mese), ben cinque Paesi su sette sono più convenienti dell'Italia: Francia, Paesi Bassi, Germania, Regno Unito, e Portogallo offrono tariffe più contenute.
A questo proposito, l'associazione chiede all'Authority delle Comunicazioni di esercitare il proprio compito di vigilanza in vista dell'offerta che Telecom dovrà fare, in base alla nuova delibera dell'Autorità, entro quindici giorni. Prezzi all'ingrosso da parte di Telecom Italia sproporzionati, rispetto alle pratiche più competitive in Europa, non dovranno essere accettati nell'interesse della concorrenza.
Sostanzialmente allineata ad Altroconsumo è AIIP, che in una nota dichiara:che tra 15 giorni usciranno i prezzi all'ingrosso dell'offerta detta Bitstream, e se verranno rispettati i criteri stabiliti dall'Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni, i nostri prezzi si dovranno allineare ai migliori Paesi europei.
Sempre secondo AIIP non è più ammissibile pagare costi non giustificati, frutto di contabilità poco trasparenti e non aggiornate. Altri paesi, come la Danimarca, il Belgio e il Portogallo, sono arrivati al successo proprio tenendo conto delle singole componenti di costo di una impresa efficiente e partendo dal basso, si direbbe, pezzo dopo pezzo, e non dal bilancio, a ritroso.
Avere subito dei prezzi Bitstream allineati alla migliore pratica europea - conclude AIIP - significa abbassare di molto i prezzi ai consumatori e far fiorire una industria dei servizi che oggi è assente ed è la causa che ci relega in fondo alla classifica della competitività e dell'innovazione.